Modelli Internazionali

In alternativa al deposito di un disegno o modello registrato nazionale o comunitario, quando gli interessi economici potrebbero estendersi al di là del territorio italiano, si può ricorrere al deposito secondo l’Accordo dell’Aia.

Con un unico deposito effettuato a Ginevra presso l’OMPI (Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale, nota anche come WIPO), organismo facente parte dell’ONU, un richiedente italiano può ottenerela protezione in diverse nazioni, attualmente:

 

Anche il modello internazionale prevede il deposito multiplo, che permette di proteggere fino a 100 modelli con un unico deposito, purché appartenenti al medesimo settore merceologico, come stabilito dalla appartenenza alla stessa classe della Classificazione istituita con l’Accordo di Locarno.